Blog

Martedì 12 novembre p.v. alle ore 19.00 presso il Reale Circolo Canottieri Tevere Remo torna l’atteso evento Wine Day, giunto alla sua XIII edizione: un’iniziativa organizzata dalla ONG Emergenza Sorrisi, con la collaborazione ed il sostegno di prestigiose aziende vinicole di tutta Italia – tra cui Volpe Pasini, Donnafugata, Caparzo – Borgo Scopeto, Mandrarossa, Barone di Serramarrocco, Talamonti – che hanno aderito all’iniziativa donando preziose bottiglie di vino e distillati.

Anche il cantante Sting e il noto ciclista Moser hanno voluto sostenere questa ormai storica e tradizionale iniziativa solidale inviando vini delle loro cantine.

Le bottiglie, convertite in lotti, saranno battute all’asta dal noto banditore Luciano Carnaroli, che ha lavorato per vent’anni per la casa londinese Christie’s: il ricavato sarà destinato alla prossima missione in Somalia, in programma per il 2020 e l’Ambasciatore della Somalia in Italia, sarà personalmente presente anche per ringraziare di tutto il bene fatto nel suo paese, grazie alle ultime due missioni di Emergenza Sorrisi nel suo Paese.

Il Reale Circolo Canottieri Tevere Remo ospiterà l’iniziativa nella sede storica di Ripetta: l’azienda vinicola Casale del Giglio, offrirà una degustazione dei migliori vini di sua produzione.

L’appuntamento è aperto a tutti coloro che amano il buon vino e che desiderano partecipare a una serata piacevole all’insegna del divertimento e della solidarietà.

Ogni anno molti bambini vengono operati e ritrovano il sorriso grazie ai fondi raccolti con l’asta solidale del Wine Day: il merito è tutto delle cantine italiane che generosamente scelgono di partecipare donando i vini e di tutti coloro che concorrono alla aggiudicazione dei lotti.

Per partecipare all’evento o per ricevere ulteriori informazioni è possibile chiamare la sede di Emergenza Sorrisi al numero 06.84242799 oppure scrivere all’indirizzo mail dedicato wineday@emergenzasorrisi.it

Emergenza Sorrisi – Doctors for smiling Children Ong è un’associazione umanitaria che da più di 10 anni si occupa senza sosta di portare il sorriso a tutti quei bambini affetti da gravi patologie del volto o vittime di ferite di guerra, tramite missioni chirurgiche in decine di Paesi, svolte con il supporto di medici e infermieri volontari, unica speranza per centinaia di bambini che sarebbero senza futuro.

In occasione del Mennea Day 2019, la manifestazione che da sei anni celebra in tutta Italia il grande velocista Pietro Mennea, la città di Matera diventa protagonista di una giornata all’insegna dello sport e della solidarietà.

Il 12 settembre 1979 Mennea stabiliva il record del mondo sui 200 metri con un tempo di 19.72, record che sarebbe stato battuto soltanto vent’anni più tardi. A 40 anni da questa giornata e in occasione delle manifestazioni per Matera 2019, capitale europea della cultura, la città diventa teatro di un importante giornata dove la gioia dello sport si unisce alla gioia del sorriso dei bambini. Grazie alla Fondazione Pietro Mennea nella persona della dottoressa Manuela Olivieri, moglie di Pietro Mennea, sarà possibile donare un sorriso a tantissimi bambini sostenendo il progetto “Un gelato per un sorriso”. Il 12 settembre presso la gelateria I vizi degli angeli (via Domenico Ridola, 36) si potrà gustare un buon gelato il cui ricavato andrà ad Emergenza Sorrisi, l’associazione che con il suo lavoro ha restituito la speranza di un sorriso e di un futuro a oltre 4.900 bambini nati con malformazioni del volto e patologie invalidanti.

Pietro Mennea ha sempre attribuito a sport e solidarietà un ruolo fondamentale. Durante la sua vita ci ha sostenuto e ancora oggi, grazie alla Fondazione, continua a sostenerci. Per noi è un vero onore poter partecipare a questa giornata che non rappresenta semplicemente l’anniversario di un record, ma è un modo per ricordare che dietro ogni grande campione c’è sempre un grande uomo” – sottolinea Fabio Abenavoli Presidente di Emergenza Sorrisi.

Per ricordare il grande velocista in centro città sarà allestita una pista di atletica leggera dove tutti i giovani atleti di Puglia e Basilicata si cimenteranno in gare di velocità. A seguire sarà inaugurata la Biblioteca della cultura sportiva intitolata al grande campione.

Mennea Day 2019

Lunedì 8 luglio alle ore 19:00, presso gli impianti sportivi dell’Acqua Acetosa del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo sarà presentata la traversata a nuoto benefica delle Isole Tremiti. L’evento, che si terrà il 21 luglio prossimo, è organizzato dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo in collaborazione con Emergenza Sorrisi ONLUS e la Fondazione Enrico Castellini, a cui sarà devoluto il ricavato delle iscrizioni.

La traversata in acque libere, che si articolerà in due percorsi – il primo di circa 600 metri, ed il secondo di circa 3,5 Km – è aperta ai Soci del Reale Circolo, ai loro familiari, amici ed appassionati di tutte le età che siano in regola con la certificazione medica di idoneità all’attività agonistica per il nuoto. Le iscrizioni sono aperte fino al 15 luglio.

 

 

Il suggestivo Museo Etrusco di Villa Giulia ha ospitato una serata speciale all’insegna della solidarietà che permetterà di restituire centinaia di sorrisi ai bambini che Emergenza Sorrisi incontrerà durante le prossime missioni in Iraq e Afghanistan.

Una vera e propria rinascita per tantissimi piccolini resa possibile dalla generosità di numerose aziende che hanno aderito alla serata riservando un tavolo con vista sul suggestivo Emiciclo di Villa Giulia.

I fondi raccolti durante la serata consentiranno l’organizzazione delle prossime missioni chirurgiche di Emergenza Sorrisi, con la finalità di garantire cure specialistiche tutti quei bambini che nei paesi più poveri e disagiati del mondo nascono con gravi malformazioni del mondo, o rimangono vittime di gravi ustioni e traumi di guerra.

In questa occasione Emergenza Sorrisi Vuole ringraziare in particolar modo l’azienda Accolla Infortunistica s.r.l. e la onlus RIDiamo per il generoso contributo.

 

Un grazie speciale da parte di Emergenza sorrisi va all’Institut Saint Dominique de Rome che nel corso dell’anno si è speso tantissimo per sensibilizzare i propri studenti e le loro famiglie sul lavoro svolto dalla nostra organizzazione.

La raccolta fondi organizzata in occasione della Quaresima, alla quale hanno partecipato tantissime famiglie, consentirà ad Emergenza Sorrisi di operare 30 bambini nella prossima missione in partenza a luglio per Mogadiscio.

Generosità che si aggiunge a quella degli oltre 300 alunni che ad aprile hanno corso assieme a Marie-Theo, Priora Provinciale delle Suore Domenicane e atleta della Squadra Atletica Vatican,  trasformando tutta la loro energia nei sorrisi di tantissimi altri bambini.

Un grazie speciale alla scuola, agli organizzatori e, soprattutto, agli alunni, per averci trasmesso un bellissimo messaggio: arrivare al traguardo non è poi così difficile, se si corre insieme!

 

Martedì 11 giugno alle ore 19.00 presso il Teatro Testaccio  il laboratorio  Paroleinmovimento  Musical  Theatre è  lieto di presentare “I  WANT  TO BREAK  FREE ” scritto  e diretto  da Alessia Degli  Angioli 

Andiamo sempre di fretta senza goderci a volte il vero senso della vita, intrappolati in un corpo che non conosciamo, senza ascoltare, vedere, assaporare e toccare.

Rimaniamo in balia dell’attesa, accontentandoci di quelle poche certezze… sopravvivendo.Ma per fortuna i protagonisti dello Spettacolo: “I WANT TO BREAK FREE” riescono a rompere  il  muro del silenzio e dell’ indifferenza .

Come? Ascoltando, reagendo ed esprimendo le loro passioni proprio come il nostro grande idolo Freddy Mercury ribelle e talentuoso, che con la sua musica realizzò vere e proprie opere d’Arte .

La sua musica sarà la cornice del nostro spettacolo che inizia con un viaggio nel tempo tra: Monologhi, Scene, Coreografie , Brani Musicali ispirati a Musical, Film e Testi teatrali da:

Mamma Mia” a “Grease”, “Jesus Christ Superstar”, “Sister Act”, “Giovanna D’Arco”, “Sheskespeare in Love”, “Giulietta e Romeo”, “Le varie sfumature dell’Amore”, “La Festa”, “Gocce” “Bohemian Rhapsody”  regalando allo spettatore emozioni e buona musica all’insegna del ROCK.

“Dobbiamo prendere  spunto dai bambini.

 Loro si che hanno capito tutto  e questo i miei allievi lo sanno molto bene.

Vivere  la vita con gli occhi sempre  stupiti nella consapevolezza del presente

Istante  dopo istante,  come  uno splendido e meraviglioso  dono offertomi  dalla  vita .

 Allora  che aspettiamo? 

Torniamo  tutti  un po’ bambini,  liberi e spensierati,  senza più indifferenza” .

Spettacolo  a favore  di Emergenza  Sorrisi, il presidente  Fabio Abenavoli , i Medici e  i volontari della Onlus

 

Domenica 9 giugno alle ore 20.00 presso la Basilica dei Santi XII Apostoli si terrà il tradizionale “Concerto per la Domenica di Pentecoste” che conclude la 22° edizione del Festival di Pasqua, la prestigiosa manifestazione di Arte e Musica Sacra presieduta e guidata dal regista e scenografo italiano Enrico Castiglione.

L’organizzazione ha gentilmente scelto di dedicare il concerto conclusivo a Emergenza Sorrisi, la ONG che da 12 anni si impegna per restituire il sorriso ai bambini di tutto il mondo affetti da gravi malformazioni del volto, ustioni e traumi di guerra.

Emergenza Sorrisi, fondata  e  presieduta dal  dott. Fabio Massimo Abenavoli, Chirurgo Plastico e Maxillo-Facciale, ha compiuto missioni chirurgiche nei paesi più poveri del mondo, restituendo fino ad oggi la speranza di un sorriso e di un futuro a oltre 4.900 bambini. Nei 23 Paesi in cui Emergenza Sorrisi è presente, i piccoli pazienti accompagnati dalle loro famiglie affrontano viaggi difficili per sottoporsi alle operazioni chirurgiche, che li riscattano per sempre da un futuro di emarginazione ed isolamento.

Emergenza sorrisi regala a questi bambini non solo un aspetto migliore, ma la speranza di un futuro, lasciando alle spalle il dolore.

La generosa iniziativa di Enrico Castiglione che ha scelto Emergenza Sorrisi ed il supporto di tutti coloro che saranno presenti all’importante iniziativa musicale dell’estate romana, consentirà a tanti bambini che attendono di essere operati una vera e propria rinascita.  

Tutto quanto sarà raccolto domenica 9 giugno p.v. sarà utilizzato a sostegno della missione di Emergenza Sorrisi a Mogadiscio, in Somalia, in partenza a Luglio.

Il FESTIVAL DI PASQUA si è sempre distinto nei suoi primi 22 anni di vita per l’ originale ed esclusiva programmazione di Musica ed Arte Sacra, con concerti ed eventi trasmessi dalle più importanti reti televisive del mondo e una programmazione che non manca di richiamare migliaia di cittadini e di turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Domenica 9 Giugno 2019 ore 20.00

CONCERTO DI PENTECOSTE

 PROGRAMMA

 Gaulitanus Choir, Malta 

COLIN ATTARD Direttore

Stephanie Portelli & Annabelle Zammit, soprani

Marthese Borg, mezzo-soprano

#festivaldipasqua 2019 22a edizione

ingresso libero fino ad esaurimento della capienza

Basilica dei Santi XII Apostoli
Piazza dei Santi Apostoli, Roma www.festivaldipasqua.org

Torna il 16 aprile la 15° edizione de L’arte nell’Uovo di Pasqua, l’iniziativa di beneficenza nata da un’idea di Sergio Valente e che rappresenta uno degli appuntamenti più attesi dedicati alla solidarietà. Ogni anno grazie alla sensibilità di artisti, pittori, scultori e designer di fama internazionale vengono raccolte circa 40 opere che hanno come soggetto l’uovo liberamente interpretato e modellato secondo la sensibilità estetica degli artisti coinvolti.

Gli artisti coinvolti

Tantissimi gli artisti che, esprimendo il proprio gesto di solidarietà, hanno deciso di collaborare alla riuscita di questa quindicesima edizione: Accademia di Costume e Moda, Accademia Koefia, Artmare, Francesco  Bruscia, Erika Calesini, Giuliano Cardellini, Gianmarco Chieregato, Natino Chirico, Ferdinando Codognotto, Giuliano d’Elia, Mirandolina Di Pietrantonio, Lello Esposito, Massimiliano Ferragina, Alessandra Fiordaliso, Gian Paolo Giannotti, Fabio Grassi, Nicola Guerraz, Nino Lettieri, Vita Malvaso, Andrea Paulicelli  – Mama Design Lab, Carlo Marchetti, Massimiliano Mastronardi, Marco Mazzei, Massimo Melchiorri, Enrico Miglio, Monica Palermo, Daniele Papuli, Federico Paris, Sabrina Persechino, Adriano Radeglia, Eugenio Rattà, Tobia Ravà, Fabio Rotella, Elia Sabato, Chicca Savino, Talò Design di Anna Piazzolla, Stefano Tonelli, Irene Veschi.

La serata inaugurale

A introdurre la serata inaugurale prevista per il 16 aprile al Reale Circolo Canottieri di Tevere Remo sarà il volto di La7 Cinzia Malvini accompagnata da una madrina d’eccellenza: Anna Fendi. Le opere esposte saranno battute all’asta da Fabio Massimo Bertolo della Casa d’Aste Finarte affiancato dall’attrice Tosca D’Aquino e il ricavato sarà donato ad Emergenza Sorrisi. Negli ultimi 12 anni Emergenza Sorrisi ha compiuto missioni chirurgiche nei paesi più poveri del mondo restituendo la speranza di un sorriso e di un futuro a oltre 4.900 bambini. Nei 23 Paesi dove è presente l’organizzazione nascere con una malformazione del volto significa prima di tutto emarginazione. I piccoli pazienti accompagnati dalle loro famiglie affrontano viaggi difficili per sottoporsi alle operazioni chirurgiche. Per questi bambini e per le loro famiglie iniziare a sorridere vuol dire avere la speranza di un futuro. Emergenza Sorrisi apre loro le porte di un mondo più sereno, assieme alla possibilità di ripartire da zero, di lasciarsi alle spalle il dolore: una vera e propria rinascita.

Emergenza Sorrisi sostiene nei Paesi dove opera la creazione di Centri di Eccellenza, in cui i medici locali nel tempo sono diventati completamente autonomi e capaci di garantire ottimi standard qualitativi per le operazioni chirurgiche. Tutte le missioni prevedono, infatti, una intensa attività di formazione. In molti Paesi (Iraq, Afghanistan, Burkina Faso, Benin, Congo, Guinea, Somalia, Libia) Emergenza Sorrisi ha creato strutture specializzate di alto profilo all’interno degli ospedali che ospitano le missioni chirurgiche promosse dall’organizzazione. In totale i professionisti locali formati sono stati 580 per un totale di 4.000 ore erogate.

L’evento è solo su invito.

Roma, 09 novembre 2018 – Torna il 16 novembre alle 18.30 presso il Reale Circolo Canottieri Tevere Remo l’evento che mette al centro prestigiosissimi vini e la solidarietà.
Il “Wine Day”, giunto alla sua XII edizione è un’iniziativa organizzata da Emergenza Sorrisi realizzata grazie alla collaborazione e al sostegno di prestigiose aziende vinicole di tutta Italia.

Molte aziende vinicole come Tenuta San Guido, Donnafugata, Les Cretes, Cantina Bortolomiol hanno aderito all’iniziativa donando ad Emergenza Sorrisi preziose bottiglie di vino e distillati. Le bottiglie, convertite in lotti, saranno battute all’asta e il ricavato sarà destinato alle missioni chirurgiche programmate per il 2019 in Africa e in Medio Oriente, in particolare a quella pianificata in Benin.

L’iniziativa si avvale della collaborazione dell’Associazione Visioni e Illusioni e di Federica de Blasi per il supporto e coordinamento nell’organizzazione dell’evento, dell’azienda vinicola Casale del Giglio che offrirà una degustazione dei migliori vini di sua produzione, del Consorzio pugliese Discovery, progetto per la promozione del territorio brindisino anche nella sua componente di Viticoltura e delle sue cantine aderenti, e del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo che ospiterà l’iniziativa nella sede storica di Ripetta.

L’appuntamento è aperto a tutti coloro che amano il buon vino e che desiderano partecipare a una serata piacevole all’insegna del divertimento e della solidarietà.

Lo scorso anno molti bambini sono stati operati e hanno ritrovato il Sorriso grazie ai fondi raccolti con la vendita avvenuta durante questo evento e l’obiettivo è di aiutarne ancora di più.

Per partecipare all’evento, per ricevere il Catalogo dei lotti di Vini all’asta o per ricevere ulteriori informazioni potete chiamare la sede di Emergenza Sorrisi al numero 06.84242799 oppure scrivete a wineday@emergenzasorrisi.it

Vi aspettiamo numerosi e…

…SAVE THE DATE!!!

Roma. Tutti ricorderanno la storia di Mame, giovane senegalese di 18 anni che da 10 anni conviveva con un ameloblastoma della mandibola inferiore. Negli ultimi anni la patologia si era aggravata molto, il suo viso era ormai irriconoscibile e senza un tempestivo intervento chirurgico salvavita, le vie respiratorie si sarebbero chiuse e i tessuti avrebbero ceduto con conseguenze mortali.

E quella del piccolo Hamza, piccolo paziente afghano di Kabul di appena due anni colpito sin dalla nascita da una gravissima forma di maxillomandibular syngnathia, malformazione facciale congenita che impediva al bimbo di avere una vita normale impedendogli e rendendo difficoltose anche alcune funzioni vitali, difficoltà al nutrimento e alla respirazione, ostacolando la sua crescita e ponendolo a rischio di vita se non si fosse intervenuti con celerità.

Due storie che hanno preoccupato molto i medici volontari di Emergenza Sorrisi e tutta l’Organizzazione che ha preso particolarmente a cuore i loro casi e si è mobilitata e prodigata con appelli ai donatori e risorse proprie per salvare queste giovani vite, permettendo loro di venire in Italia, attraverso l’ormai felicemente noto programma “Accoglienza e Sorrisi”, e poter affrontare degli interventi particolarmente lunghi e complessi, impossibili da realizzare nei loro Paesi d’origine.

Due vite in pericolo che hanno appassionato tutti e hanno avuto risonanza a livello nazionale e che hanno visto una grandissima partecipazione sia emotiva che economica da parte di tantissime persone, ognuno contribuendo come poteva per salvarli.

Le loro storie però hanno avuto un LIETO FINE!! Mame e Hamza hanno potuto essere trasferiti in Italia e subire delicatissimi interventi in strutture di eccellenza, dove sono stati operati e hanno ricevuto le cure di chirurghi e personale sanitario altamente qualificati che hanno salvato loro la vita.

Siamo felici quindi, a distanza di qualche mese, di farvi vedere come i nostri giovani e coraggiosi EROI sono ora!!

I loro occhi sereni e la tenerezza del loro sguardo sono quello che ci spinge e ci spingerà sempre ad andare avanti così, sicuri di essere nella strada giusta, e a non arrenderci mai.

Grazie ancora a tutti da parte di Mame e Hamza, e di tutta Emergenza Sorrisi Ong!!!

******************

Naturalmente il programma “Accoglienza e Sorrisi” non finisce qui. Tantissimi sono i bambini in lista d’attesa, casi gravissimi e sui quali intervenire con urgenza.

Siamo però certi che la generosità e la sensibilità di quanti ci seguono da anni e di chi solo recentemente si è avvicinato a noi ci permetterà di fare ancora molto e di permettere sempre a più piccoli Pazienti di poter usufruire del Programma e di tornare ad avere un’infanzia serena e col Sorriso!