Blog

SABATO 4 GIUGNO 2016 – Ore 10.00

Sala La figlia di Iorio

PESCARA, PALAZZO DELLA PROVINCIA

                                                                       Programma

Introduzione

Padre Fabrizio Maria DE LELLIS, Ministro Provinciale dei Frati Minori Conventuali di Abruzzo e Molise

 

Saluti

Antonio DI MARCO, Presidente della Provincia di Pescara

Marco ALESSANDRINI, Sindaco del Comune di Pescara

Donato DI CAMPLI, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Pescara

Bruno Paolo AMICARELLI, Presidente dei Giuristi Cattolici di Pescara

 

Moderano

Federico BRIOLINI, Professore Ordinario di Diritto Commerciale–Università G. D’Annunzio Chieti-Pescara

Foad AODI, Presidente Co-mai, Focal Point in Italia per l’integrazione presso L’alleanza delle Civiltà UNAoC

 

Intervengono

Tommaso VALENTINETTI, Arcivescovo della Diocesi di Pescara – Penne

Fabio ABENAVOLI, Presidente Emergenza Sorrisi ONG

Mohamed Chérif DIALLO – Ambasciatore della Repubblica di Guinea

Soma ISSA Incaricato d’Affari presso l’Ambasciata del Burkina Faso

Zouheir ZOUARI – Incaricato d’Affari presso l’Ambasciata della Lega Araba in Italia

Mohammad Arif SALIMI – Primo Consigliere di Ambasciata dell’Afghanistan

Federico GEREMEI, Giornalista

Francesca TOPPETTI – Presidente Associazione Le Cento Madrine del Sorriso

 

Conclusioni

Gennaro ZECCA, Presidente di Confindustria Chieti Pescara

SCARICA L’INVITO

La salute dei bambini in Italia e nel mondo va monitorata, approfondita per essere garantita, specialmente là dove lo sviluppo economico inceda negativamente sugli alimenti, sull’ambiente, e dunque, sulla vita: è questo il tema dal quale si sviluppa il Convegno “Il bambino Inquinato” open access dei dati sanitari e possibilità di prevenzione primaria”, che si è svolto il 19 maggio a Roma, alla Camera dei Deputati, organizzato da Emergenza Sorrisi – Doctors for Smiling Children, Istituto Italiano Della Donazione, Isde Italia – Medici per l’Ambiente, con il Patrocinio della Camera dei Deputati, dell’Associazione dei Medici di Origine Straniera in Italia (AMSI) e del Movimento Internazionale “Uniti per Unire”.

Read More

Nell’incantevole giardino di Palazzo Acerbi, la ND Tarcisia Acerbi ha aperto le porte del Suo antico palazzo per accogliere oltre 150 persone,
che unite dal desidero di aiutare i bambini di Emergenza Sorrisi hanno risposto con entusiasmo all’invito del Sindaco dott. Alfredo Posenato e di sua moglie
Lorella, bellissima ed instancabile organizzatrice e coordinatrice di ogni dettaglio.

L’intera serata e’ stata all’insegna della gratuita generosità.

Nulla e’stato pagato.

Tutto e’stato donato.

Read More

Si è conclusa il 29 aprile la missione chirurgica di Emergenza Sorrisi a Mazar-i-Sharif. Dieci giorni di interventi chirurgici che ci hanno permesso di operare 52 bambini con ustioni e gravi malformazioni facciali. E’ stato fondamentale il coinvolgimento dei medici locali che hanno seguito i nostri training in aula e partecipato in prima persona lo screening pre operatorio e gli interventi chirurgici.

Read More

Migliaia sono le persone che ogni settimana giungono in Italia fuggendo dalla Siria, Iraq, Palestina, Somalia, Afghanistan e Libia (e rappresentano solo alcuni dei Paesi da dove si allontanano, per sottrarsi al conflitto e la metà peraltro sono bambini.) Molti sono i bambini e minori stranieri non accompagnati in fuga dai conflitti che chiedono oggi all’Europa e al mondo intero il diritto di crescere in pace, avere una vita e un futuro come milioni di loro coetanei che vivono in Europa.

Questi nostri fratelli, accolti in centri di accoglienza, parrocchie e strutture che a vario titolo offrono ospitalità nel tempo, necessitano di tutto. Al di la infatti della speranza di sopravvivere per poter ricominciare in un nuovo Paese non hanno la possibilità di portare nulla con loro. Emergenza Sorrisi con l’obiettivo di essere parte attiva ad un processo virtuale di aiuto concreto a questa innumerevole nuova triste realtà ha il progetto di organizzare un sistema al fine prestare cure mediche specialistiche gratuite di primo soccorso per alleviare le loro sofferenze e garantire loro il diritto alla salute.

Read More