Blog

I medici di Emergenza Sorrisi di nuovo in Iraq per far tornare il sorriso a tanti nuovi bambini

opm

 

MISSIONE DI EMERGENZA SORRISI IN IRAQ A NASSIRIYA  – DAL 18 AL 25 FEBBRAIO 2018

PER OPERARE E PRESTARE CURE MEDICHE GRATUITE AI BAMBINI CON MALFORMAZIONI DEL VOLTO, USTIONI E TRAUMI DI GUERRA

GRAZIE AL PREZIOSO CONTRIBUTO DELL’OTTO PER MILLE DELLA TAVOLA VALDESE

opm

ROMA, FEBBRAIO 2018 – Emergenza Sorrisi è attiva in Iraq dal 2008, nello specifico svolge la propria attività umanitaria nella città di Nassiriya, presso l’Habbobi General Hospital. In questi 10 anni ha potuto operare e prestare cure mediche a ben 1500 bambini e ha intrapreso un fondamentale percorso di formazione professionale per i medici e gli infermieri operativi presso l’ospedale locale.

Se prima degli anni ’90, l’Iraq aveva forse il miglior sistema sanitario pubblico del Medio Oriente, dopo quasi due decenni di sanzioni internazionali e guerra non è più così: nonostante il sistema sanitario pubblico sia gratuito, i malati che possono permetterselo di solito si rivolgono alle strutture private, perché quelle pubbliche sono in condizioni terribili.

mamma e bambino iraqAttualmente è assai difficile ricevere cure specialistiche, in particolar modo quando vengono richieste tecniche sofisticate. Se ad esempio parliamo di chirurgia ricostruttiva, malformazioni congenite, microchirurgia o neurochirurgia, oggi è quasi impossibile essere operati in Iraq.

La carenza di conoscenze mediche avanzate e l’insufficienza di personale specializzato altamente qualificato e di semplici operatori sanitari adeguatamente formati, che peraltro si trovano ad operare in condizioni difficilissime e con carenze di ogni tipo, rende la situazione drammatica.

 E’ evidente quindi l’importanza della missione che Emergenza Sorrisi effettuerà in Iraq dal 18 al 26 febbraio, resa possibile dal prezioso contributo dell’Otto per Mille della Tavola Valdese che finanzierà il progetto.

Il team di medici e il personale sanitario italiano volontario di Emergenza Sorrisi, guidati dal Dr. Fabio Massimo Abenavoli, fondatore e Presidente di Emergenza Sorrisi Ong, si troverà ad affrontare ancora una volta una situazione molto difficile e a visitare e operare quanti più bambini possibili con malformazioni cranio-maxillo-facciali, esiti di ustioni e traumi bellici in pochi giorni.

Ma siamo sicuri che come sempre la loro passione e dedizione farà sì che tutto questo sarà possibile e che riusciranno a far tornare il sorriso ai tanti bambini iracheni che li stanno aspettando con speranza e fiducia.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *