• Emergenza Sorrisi

Presto un nuovo sorriso per il piccolo Mustafà


Mustafà è un bambino di soli cinque mesi che vive a Baghdad. Il piccolino è affetto da labbro leporino, ipospadia e diversi problemi cardiologici. Tutte patologie che mettono a rischio la sua stessa vita. L’ambasciatairachena a Roma ci ha contattato per attivare, non appena possibile, il suo trasferimento in Italia e procedere agli interventi chirurgici necessari.

I referenti locali di Emergenza Sorrisi si sono subito attivati prendendo contatto con la famiglia del bambino. Mustafà è ancora sottopeso, ma è seguito con cura e costanza dal nostro pediatra. Non appena acquisirà il peso necessario sarà trasferito in Italia al Policlinico Luigi Vanvitelli di Napoli, dove sarà operato dall’équipe del professor Gianpaolo Tartaro e seguito dal reparto di cardiologia dell’ospedale Monaldi di Napoli.

La pandemia rende più difficili i trasferimenti tra diversi Paesi, ma stiamo facendo il possibile per garantire le cure più adeguate ai bambini che si trovano in difficoltà. Ci sono casi particolari, come quello del piccolo Mustafà, che non possono essere trattati in loco e richiedono un’assistenza specialistica molto complessa e un adeguato monitoraggio. Non vediamo l’ora di accoglierlo!