• Emergenza Sorrisi

IN SOMALIA PER DONARE SPERANZA. CONCLUSA LA MISSIONE CON UN BILANCIO DI 42 BAMBINI OPERATI

COMUNICATO STAMPA



In Somalia per donare speranza. Si è conclusa la missione di Emergenza Sorrisi a Mogadiscio con un bilancio di 42 bambini operati, che hanno potuto – grazie all’intervento chirurgico - ritrovare il sorriso. L’equipe medica, guidata da Fabio Abenavoli, Chirurgo Plastico e Maxillo Facciale, Presidente di Emergenza Sorrisi, proprio alla vigilia della festa dell’Indipendenza dall’Italia e dalla Gran Bretagna ha raggiunto uno dei luoghi nevralgici del Corno d’Africa, area messa in ginocchio da 30 anni di guerra civile.


È la terza volta che Emergenza Sorrisi opera in Somalia per curare i bambini che nascono con una malformazione congenita al volto, o quelli con gravi ustioni o ferite di guerra. La missione chirurgica si è svolta presso l'ospedale Aden Abdulle di Mogadiscio ed è stata possibile grazie al contributo dell’8xmille della Chiesa Battista e al progetto AICS - Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo - volto al "Rafforzamento della resilienza medico sanitaria in Somalia".


Essere a Mogadiscio è per noi importante, perché siamo gli unici ad essere riusciti a lavorare qui, portando il nostro contributo al rafforzamento della sanità locale, nonostante le difficoltà del Paese. In origine questa missione era in programma per il mese di gennaio, ma per problemi di sicurezza è stata posticipata. In questi cinque mesi sono morti cinque piccoli pazienti cui la malformazione del palato ostacolava una corretta nutrizione. Operare questi bambini significa offrire loro una via d’uscita e una vera rinascita. Durante la missione abbiamo portato avanti anche la nostra attività formativa assieme ai colleghi somali in modo che possano continuare ad operare in autonomia anche i casi più complessi. Per poter continuare la nostra attività di formazione anche a distanza abbiamo portato una videocamera chirurgica che consente di trasmettere in tempo reale su un computer il video dell’intervento chirurgico e dare la possibilità ai medici locali di essere guidati nelle chirurgie più complesse. Siamo orgogliosi dei nostri partner locali, che ci hanno consentito di creare Emergenza Sorrisi Somalia e che sono gli attuali referenti attuali nostro progetto di sviluppo. Uno speciale ringraziamento va tributato alla Aden Abdulle Osman foundation”, dichiara il Presidente Fabio Abenavoli.