top of page
  • Immagine del redattoreEmergenza Sorrisi

RESTITUIRE IL SORRISO: EMERGENZA SORRISI TORNA IN BENIN


COMUNICATO STAMPA


Roma, 16 giugno 2023 – Dal 17 al 24 giugno l’equipe di medici e infermieri volontari di Emergenza Sorrisi torna in Benin per l’undicesima missione chirurgica presso l’Ospedale di Abomey Calavi, nella provincia di Cotonou, la città più popolosa del Paese.


La prima missione chirurgica di Emergenza Sorrisi in Benin risale al 2010, quindi da 13 anni questa organizzazione è presente ed attiva nel Paese, in cui la situazione sociosanitaria è particolarmente critica, poiché il sistema sanitario prevede l’erogazione di prestazioni mediche solo a pagamento. Questo esclude dall’accesso alle cure e alla chirurgia la maggior parte delle famiglie, che spesso vivono in condizioni di estrema povertà.


In questo contesto le labio-palatoschisi hanno un’incidenza molto elevata e per questo motivo l’intervento dei medici ed infermieri volontari di Emergenza Sorrisi diventa ancora più importante.


L’equipe medica in partenza sarà guidata dai chirurghi plastici Mario Altacera, Ernesto Marziano e Tommaso Anniboletti che, secondo un protocollo ormai consolidato, dopo lo screening preliminare dei piccoli pazienti, insieme agli infermieri e i medici locali stabiliranno l’ordine del registro operatorio, privilegiando i casi più gravi.


La missione è parte di una più vasta di campagna di informazione e prevenzione realizzata grazie al contributo della Conferenza Episcopale Italiana che da anni è a fianco di Emergenza Sorrisi in Benin e consentirà di donare un nuovo futuro ad almeno 100 bambini: con ciascuno dei piccoli pazienti operati una intera famiglia sarà riscattata dalla esclusione e dalla emarginazione che lo stigma di una malformazione imprime in modo drammatico: una rinascita, dunque, per tutti coloro che saranno toccati dall'equipe dei volontari di Emergenza Sorrisi.


Anche in Benin l’attività di formazione dei medici locali resta uno degli obiettivi centrali del lavoro dell’associazione e proprio per perseguirlo, a partire dal 2014 la presenza di Emergenza Sorrisi si è consolidata sul territorio grazie alla nascita di Emergenza Sorrisi Benin, diretta dal dottor Akoto Eustache. Grazie a questo presidio stabile Emergenza Sorrisi porta avanti campagne di sensibilizzazione ed informazione per lo sviluppo di azioni preventive e percorsi cura dedicati alle famiglie in cui sono presenti casi di malformazioni del volto. La presenza di medici in loco che sappiano,con sempre maggiore maestria ed abilità tecnica, affrontare anche patologie più complesse costituisce una speranza per tutti i bambini affetti da patologie invalidanti del volto.


Lavorare fianco a fianco con i medici locali ci permette di riuscire a gestire in maniera efficace e davvero risolutiva il lavoro che ci aspetta per la missione e tutto ciò che riguarda il follow up delle settimane successive” - ha sottolineato il Presidente e fondatore di Emergenza Sorrisi, Chirugo Plastico e Maxillo Facciale, dott. Fabio Massimo Abenavoli. L'obiettivo fondamentale che ispira ogni nostro progetto ed ogni nostra missione è quello di formare i medici locali, trasferendo conoscenze e soprattutto tecniche ultra specialistiche per operare i casi più gravi. Vogliamo che i medici locali possano continuare a donare il sorriso, anche quando noi non siamo lì con loro. Solo così sempre più bambini potranno avere in dono il sorriso. In Benin, come in ogni altro Paese in cui siamo presenti, desideriamo costruire l'eccellenza delle cure, affinchè la nostra presenza possa divenire sempre meno necessaria: gli abbiamo donato le ali e stiamo loro insegnando a questi medici locali a volare sempre meglio e sempre con maggiore livello di competenza specialistica”, conclude il dott. Abenavoli.


La missione è realizzata in collaborazione con il Ministero della Sanità del Benin. Si ringrazia Flying Angels Foundation, che ha finanziato parte dei biglietti aerei del team sanitario.

Comments


bottom of page