• Emergenza Sorrisi

Tolleranza Zero: prosegue in Benin la sensibilizzazione contro il fenomeno delle spose bambine



Nonostante l’emergenza sanitaria in corso l’attività di Emergenza Sorrisi non si ferma!

Grazie all’importante contributo della Tavola Valdese prosegue in Benin il progetto “Tolleranza Zero”, iniziativa di comunicazione dedicata a contrastare il fenomeno delle spose bambine estremamente diffuso nell’Africa subsahariana.

In Benin, infatti, due bambine su tre vengono costrette al matrimonio o vendute al futuro marito semplicemente per saldare un debito. Attraverso questo progetto Emergenza Sorrisi cerca di sensibilizzare la popolazione locale sul fenomeno delle spose bambine, con particolare attenzione ai contesti familiari e al riconoscimento dei propri diritti sociali. Molto spesso per paura delle conseguenze è il silenzio a farsi strada tra la popolazione. Per questo è necessario uno sforzo congiunto per aiutare le famiglie a impegnarsi, indignarsi e denunciare la situazione e preservare così il futuro di tantissime bambine.

L’iniziativa è resa possibile grazie all’incessante lavoro di Emergenza Sorrisi Benin che, nella regione di Cotonou, si è attivata per sensibilizzare e coinvolgere una comunità di oltre 35.000 persone. La campagna mira a spezzare la cultura del silenzio e ad avviare allo stesso tempo un dibattito a livello comunitario e nazionale sulla banalizzazione della violenza e degli abusi sessuali inflitti ai bambini, incluso il matrimonio minorile.

Un progetto che vuole contribuire a costruire un ambiente più favorevole alla protezione dell’infanzia e un quadro legale capace di tutelare le bambine più a rischio attraverso il sostegno dei comitati locali.